INCONDIZIONATAMENTE Vita Reddito Amore | Performance

Italiano | English

Campo di Basket, Piazza Selinunte Milano

30 Settembre ore 18:00 a seguire il Panel L’Arte dei Commons

1 ottobre ore 17:00

Nell’ambito di FAROUT/Festival Base & Le Alleanze dei Corpi

IDEA

Emanuele Braga, Gabriella Riccio (Institute of Radical Imagination) & Anna Rispoli

TESTO

Emanuele Braga, Gabriella Riccio (Institute of Radical Imagination) & Anna Rispoli + 11 abitanti di Milano

INTERVISTE

Laila Sit Aboha, Iman Salem

CON LA PARTECIPAZIONE DI

Samuel Adoma, Fabrizio Bassani, Nadia Belatik, Emanuele Braga, Alessandro Cane, Ivan Carozzi, Yuri Simone D’Ostuni, Osasele Eromosele, Simona Franzé, Federico Fumagalli, Roberto Mastroianni, Vincenzo Pizzolante, Gabriella Riccio e Anna Rispoli.

UNA PRODUZIONE DI

Institute of Radical Imagination

PARTNERS

Festival FAROUT/Base, Alleanze dei Corpi, Landscape Choreography

Come sarebbe il mondo se tutt* avessero sufficiente denaro per condurre una vita degna? Se tutt* ricevessero un reddito di base universale e incondizionato?

Partendo dall’Art for UBI (manifesto), l’IRI propone discussioni sul ruolo che l’arte e il mondo della produzione culturale dovrebbero avere nella lotta per la redistribuzione finanziaria basata sul mutualismo, sulle modalità di autogestione delle risorse, sull’accesso ai mezzi di produzione e altre pratiche solidali. 

Con la performance INCONDIZIONATAMENTE. Vita Reddito Amore,  persone di diversa estrazione e condizione lavorativa si riuniscono in un’assemblea coreografata per discutere dell’impatto che un reddito universale e incondizionato avrebbe sulle loro vite.  Il RBUI è una “semplice” misura finanziaria o uno strumento fondamentale per un’alternativa radicale alla realtà neoliberista in cui viviamo? Come sarebbe se guadagno e ore di lavoro non fossero legati? Se si potesse dire no al ricatto della precarietà? Porre fine alle asimmetrie di razza e genere così comuni nel mercato del lavoro di oggi? Disintossicare il pianeta da lavori ecologicamente pericolosi? Prendersi cura e aiutarsi a vicenda di fronte all’infinito invito a essere individui competitivi? Queste sono alcune delle domande che ispirano il dialogo pubblico.

In questa occasione, un team dell’IRI ha lavorato per adattare la proposta di Anna Rispoli e produrre una performance che riprende queste linee attraverso una serie di interviste ad un gruppo di persone che vivono e lavorano a Milano e che sono interpreti di questa rappresentazione.

Emanuele Braga
Gabriella Riccio
Anna Rispoli

Emanuele Braga è un artista, teorico e attivista. Co-fondatore dell’assemblea di artisti di MACAO (2012), nonché della compagnia di danza Balletto Civile (2003), del progetto di arte contemporanea Rhaze (2011), Landscape Choreography (2012), e membro di Institute of Radical Imagination. La sua ricerca si concentra su modelli alternativi di produzione culturale, processi di trasformazione sociale in relazione alle tecnologie digitali, all’economia politica, ai diritti del lavoro e all’istituzione dei commons.

Gabriella Riccio, artista coreografa e performer vive tra Napoli e Madrid. Fonda Caosmos (2001) e ciagabriellariccio (2003). Attivista nel movimento dei commons e degli spazi culturali autogovernati, è “abitante” de L’Asilo-Ex Asilo Filangieri di Napoli (2012) e membro co-fondatore di Institute of Radical Imagination (2018). Lavora all’intersezione di estetica, etica e politica nelle pratiche prefigurative contemporanee al confine tra performance, creazione artistica e attivismo.

gabriellariccio.it

Anna Rispoli lavora al confine tra creazione artistica e attivismo, per esplorare in modo performativo la triangolazione tra uomo-città-identità e per testare possibili appropriazioni affettive del territorio pubblico. Le forme variano a seconda della necessità concettuale di ogni progetto.  

Anna Rispoli fa parte del Common Wallet, una rete informale di economia solidale che persegue un “rapporto poliamoroso con il denaro”.

annarispoli.be


a seguito della performance il Panel

L’ARTE DEI COMMONS

MODERA

Emanuele Braga

CON

Marco Baravalle, Kuba Szreder, Alberto Cossu, Gabriella Riccio, Massimiliano Mollona

Saranno presentate recenti pubblicazioni intorno al tema della precarietà e del reddito: Art for UBI (manifesto), The ABC of the Projectariat: Living and Working in a Precarious Art World, Art/Commons, Autonomous Art Institutions Artists Disrupting the Creative City.